This blog is moderated! Dot not leave anonymous messages because I won't even open them and will directly reject them. Any attempt to spam this blog ends directly in the spam filter of my gmail account.

Thursday, January 15, 2009

About a Mac - il Macchino (English)

It gets here in its fancy-smanzy box.
Already looking shiny and new like nothing else did before.
It's light, it's smooth. You wanna switch it on.
So it takes you about 30 minutes just to unwrap it... it is afraid of you, ex pc user, you should take care of it... it is not a common computer, it's a Mac!
Then you finally manage to figure out how to plug it in. It has this weird plug with pins for the power and it snaps in like a piranha jaw and you go: oooh, it's magnetic.
You finally see that weird wathchamacallit plug, supposed to replace usb in 5 years or so, it's already there, supercool and super useless. You'll never use it but you have it.
You find a way to open it and switch it on... and there a message starts inquiring about you: who are you, where do you come from, let me scan your retina, put your fingerprints here, once you switch to mac you never go back, I wont' allow you.
A bit scary but you continue and there you have it... it searches for the internet, logs you in, calls you master but you see it. It is looking down on you.
The touch pad... oh, the first 30 seconds are mind blowing. You touch it, click it, twich it, twist it, you zoom in and out. Very cool then... eeeer how do you click, how do you scroll, how do I right click... you search for the command button and decide the keyboard should help you.
If it weren't for the fact the keys are eensy weensy things with space between them so they don't catch dust - good - and back lit - a bit of a waste but you can switch it off at will. After two minutes you get cramps: click with one finger, right click with two, the whole touchpad is the button to click, scroll top to bottom with two fingers, sideways with 3... then zoom in and out and you are thinking "I have to learn to do this with my left hand - no way I am searching for smallkeyboard buttons for a shortcut!"
Then, of course, something is different from 2 years ago... you get lost with some new feature and the thing is already staring down at you. You lower your eyes and surrender: I'll click on the help box!
The small window opens and you can feel it's pffting at you: what? You are already  here? You already got lost? Alright, follow me, I'll show you... 
...and you read the directions only to find out they are written for a four years old kid and everything was just so damn simple. You know it's belittling you but at the same time you are grateful to it. 
"Now you get it, you stupid ex pc user? I am not that hard to get... it is you who just don't get it!"
"Yes, master!"
After twenty minutes you already feel the difference: you own a pc, usually... but a mac owns you!

------------------------------------------------
About a Mac - il Macchino (Italiano)

Arriva nella sua scatola... diviiiina!
Già splendido splendente nel suo involucro... che di roba più splendente non ne hai mai vista prima.
E' leggero e liscio. Vuoi accenderlo. 
Ma ci metti 30 minuti solo per scartarlo... ha paura di te, TU ex pc user, tu dovresti prenderti cura di lui... non è un comune computer. E' un macchino!
Finalmente riesci ad aprirlo, lo ammiri e trovi la presa. Ha questa strano spinotto per la corrente con i dentini che scattano come mascelle di pirana dentro la presa. Lo fai più e più volte come un'idiota: oooh, è magnetico!
Poi c'è quella comecavolosichiama presa che dovrebbe sostituire le porte usb tra 5 anni o giù di lì, tu ce l'hai già, non la userai mai, è un'inutile figata, ma ce l'hai! Godi!
Trovi il modo di aprirlo e accenderlo... e parte un messaggio che ti chiede tutto di te, come una suocera: dati anagrafici, indirizzo, quanto guadagni, da dove vieni, dove vai, un fiorino... fammi scansire la tua retina, fammi prendere le impronte digitali... cosa credevi? Adesso che sei passato al Mac non ti lasceremo più andare via! Sei schedato!!!!
Impaurita, proesegui  ed eccolo che... cerca internet, ti collega, ti chiama padrona ma lo sai che ti sta guardando dall'alto verso il basso.
Il touch pad... croce e delizia. I primi trenta secondi sono un universo parallelo. Lo tocchi, lo sfiori, giri, zoommi, rigiri. Grandissimo e poi... eeeh come si clicca, come fai scrolling, come clicco col bottone destro del mouse? Memore di passati utilizzi della divina macchina ti fiondi sul tastino command e decidi che la scorciatoia su tastiera ti salverà.
Se non fosse per il fatto che i tasti sono lillipuziani. C'è spazio tra i tasti così la polvere non si ficca sotto - bene - è retroilluminata - uno spreco rimediabile visto che la cosa si può disattivare. Dopo due minuti hai i crampi alle dita: clicchi con un dito, clicchi il bottone destro con due, tutto il touchpad è il bottone, scrolling su e giù con due dita e destra e sinistra con tre. Poi zoom, dentro e fuori, sopra e sotto e intanto pensi: "Devo imparare a farlo con la mano destra che qui le scorciatoie con la tastiera con sti briciolini di bottoni non si potranno usare!"
Ovviamente alcune cose sono cambiate da due anni fa... ti confondi, ci sono nuove funzioni, ti ci perdi, si apre roba che non capisci come controllare e in tutto ciò il macchino ti continua a guardare come un lord inglese, con distacco. Abbassi gli occhi e ti arrendi: penso che userò l'help!
La finestruola si apre, lo sai che ti fissa snobbamente e fa anche pfff: Cosa? Sei già qui? Ti sei già persa? Va bene, allora, seguimi... ti faccio vedere io....
.... e là ti accorgi che le istruzioni sono scritte per un bambino di tre anni e che è tutto così dannatamente semplice. Ti senti umiliata e al contempo grata per la guida.
"Hai capito ora, sciocco ex pc user? Non sono io il complicato... sei tu che non ci arrivi!"
"Sì, padrone!"
E dopo venti minuti finalmente capisci la differenza: un pc lo possiedi... ma un mac possiede te!



2 comments:

CyberLuke said...

I Mac ostentano sempre una certa aria di superiorità... una volta abituatatici, sarete amici per la vita! ;)

Deda said...

Sono convinta, Luke, già lo adoro alla follia!
E' trooooooppo comodo! Anche se non avanzasse più di così... è già un universo intero migliore di un pc!