This blog is moderated! Dot not leave anonymous messages because I won't even open them and will directly reject them. Any attempt to spam this blog ends directly in the spam filter of my gmail account.

Monday, September 01, 2008

I tifosi del nuoto non assaltano i treni!


Deda ha passato 2 ore alla stazione Termini ieri a osservare i tifosi del Napoli che assalivano e distruggevano il treno sul binario accanto al suo. Tale display di idiozia è costato un botto di soldi allo Stato e anche la salute di ben quattro ferrovieri... ma l'idiozia era accompagnata da innocenza/ignoranza e anche da pigrizia da parte dello Stato stesso.

Siamo proprio messi male...

Raccontandola dall'inizio: arrivo in stazione alle 6 per prendere il treno. Trovo le scale mobili bloccate da del nastro bicolore di plastica. Faccio il giro e salgo dall'altro lato. Sul mio binario, il 14, due cordoni di poliziotti e carabinieri - in tenuta d'assalto - che controllavano i biglietti.
Di corsa mi tocca salutare Emy e avviarmi lungo il binario. Il Ferroviere fa scendere le persone dalle prime tre carrozze e spinge tutti in fondo nelle ultime due..
Stipati come bestie - ma non è una novità su questi treni a media percorrenza - trovo un posto a sedere per forza d'abitudine e resto in attesa mentre il treno è dato in ritardo di quaranta minuti.
Dopo un po' la gente inizia ad alzari e vociferare. Il capotreno spiega che chi va a Minturno può prendere il treno delle 19:49 che partirà prima, perché questo interregionale qui prima delle otto non parte: i tifosi non si fanno vedere.
La gente scende, i turisti non ci capiscono niente. Provo a spiegare a una famiglia di non so quale strano Paese di lingua scandinava che devono scendere se non vogliono fare il viaggio con i Vandali. La moglie continua a ignorarmi e a gridare domande al ferroviere in un inglese incomprensibile. In due, da sotto, cercano di farle capire che l'altro treno parte prima mentre io, da sopra, dovendo e volendo scendere, continuo a chiederle: do you speak English?
Ovviamente NO (e come minimo i due poveracci che cercavano di farsi capire in un inglese altrettanto maccheronico compariranno nei racconti di questa famiglia di idioti come "i soliti italiani che non parlano inglese"! - sfatiamo un mito io sono andata in giro per Roma un mese senza parlare italiano e non ho avuto problemi, gli italiani parlano l'inglese molto più di certi altri popoli che vantano una maggiore conoscenza della lingua... scusate berlinesi ma state messi male!).
Orbene, alla fine, essendo bellamente ignorata, scendo e li lascio a loro stessi: la buona samaritana la posso fare se mi ascolti ma non mi sgolo per te se mi ignori anche dopo che ti ho bussato sulla spalla per spiegarti le cose.

Scendo e per uscire dal binario 14 devo passare tra il cordone di poliziotti. Il mio treno non è ancora nemmeno arrivato ma conoscendo l'organizzazione delle Ferrovie sicuramente arriva sul 12... che è ugualmente all'interno dei cordoni dei poliziotti perché si sono sparpagliati male.
Arriva il treno, guardo il tabellone: binario 12. Ecco là... per non attraversare i cordoni mi faccio tutto il giro della stazione di corsa ed entro da dietro.

Ovviamente nemmeno 20 minuti dopo i tifosi del Napoli fanno la stessa cosa. Dal mio vagone li vedo attraversare il binario 13, vuoto, e aprire le porte del treno che danno sul binario e salire senza biglietto... fumare nel vagone... urlare... salire e scendere, spingere.

Allora la domanda nasce spontanea: secondo la polizia i tifosi si sarebbero dovuti incanalare per la scala da loro decisa solo perché un nastrino bicolore di plastica impediva loro il passaggio e incolonnare ordinatamente tra due cordoni di poliziotti semplicemente perché erano allineati sul binario dove stava il loro treno?

Sono allucinata! In Italia abbiamo praticamente inventato la porta sul retro e ce ne dimentichiamo anche?

Ma se hanno tirato persino una bomba carta! Se ne sono fregati delle forze dell'ordine perché sono forze del disordine! Cosa ci vuole un ingegnere per organizzare il servizio pubblico?

Abolitelo sto calcio, fa più male che bene... rende tutti stupidi, monopolizza la televisione e da quello che ho visto se il tifoso è lo specchio della qualità dello sport per il quale tifa: il calcio è uno sport per bimbiminkia!

Evviva il nuoto!

1 comment:

Valentina said...

Ma direi qualsiasi altro sport... hanno rovinato anche tantissimi autobus, meno male che io almeno non passavo per termini T_T
ma poi.. di 5000 tifosi,1000 erano "così"..ma mille sono tantissimi! che noia, mi sono stancata di dover vedere quelle facce perplesse che mi dicono "ah, sei napoletana?" e dover rispondere con un po' di vergogna "veramente sono di Salerno", non voglio essere razzista (con una città a 60 km dalla mia? :D ) ma ti ci fanno vergognare di essere napoletani, campani,italiani.